Inizio di un'avventura


Scritto da Redazione
Pubblicato il 12-04-2019
Voglio leggere l'articolo
Articolo di Idee
Startup,Community

Tre, due, uno: via! Iniziamo ufficialmente quest'avventura.


Abbiamo pensato spesso a questo momento e sembrava non arrivare mai.

"Manca questo. E pure quest'altro. Ma il lancio sui social? Su mobile questo non funziona!"

E via dicendo. Chi lavora nel digitale conosce bene queste frasi brevi e puntuali, le avrà dette o sentite dire un migliaio di volte in ufficio. Come agire in questi casi? La soluzione è una sola: partire! Se non si parte si rimarrà bloccati per un tempo indefinito. Ti convinci che "non è mai abbastanza" e allora rimanderai all'infinito alla ricerca di una perfezione che non esiste. Questo è uno dei motivi che ci hanno spinti a lanciare il tutto oggi. Benvenuti.


Cosa siamo: Media company o Ecommerce?

Entrambi. Noi creiamo contenuti in diverse piattaforme e siti, sia già attivi o che lanceremo nel breve medio termine. Ma come ben saprete: esiste un problema nella sostenibilità economica delle media company da una decina di anni a questa parte e non vogliamo cadere nella classica trappola della vendita di advertising per due motivi:

  1. I click nei banner non pagano la creazione dei contenuti, non quelli originali;
  2. Non vogliamo cedere i dati degli utenti a terze parti senza scrupoli e valori;

Se le persone nelle nostre community decidono di seguirci, iscriversi a newsletter o convertire in altro modo, noi abbiamo il dovere di gestire i dati che - ricordiamo - ci hanno dato in uso per un fine specifico, nel modo più etico possibile. E qui viene la nostra soluzione: loro ci seguono per un motivo, giusto? E noi conosciamo i loro gusti in fatto di contenuti. Allora chi meglio di noi potrebbe "creare" prodotti o esperienze per la community? Alta pertinenza nei contenuti e, speriamo con molto ottimismo, una buona pertinenza anche nella vendita



Apple News - Source: Unsplash


Target, industrie e mercato: un po' tutto, ma con rispetto ed etica. 

Non ci poniamo limiti, ovviamente. Per ora partiremo con uno store digitale concettuale ed un paio di canali cove ci dirigeremo a due target diversi in altrettante industrie. Il mercato stabile sarà consumer, inoltre puntiamo forte sul mobile, ma non escludiamo dei servizi "business", per lo più in questo canale (digittal.it). Una cosa è certa: i nostri siti non avranno mille fastidiosissimi banner di terzi. Al massimo un (1) banner di Adsense oppure occasionali articoli di native advertising nei siti free. Vi chiederete perché vi diciamo tutto questo. Semplice, ci teniamo ad essere trasparenti e rispettare la community che ci segue. 



Packaging - Source: Unsplash


I valori sono importanti.

Si, e non smetteremo di ripeterlo. Rispetteremo i nostri valori aziendali e ci impegneremo il più possibile nell'essere coerenti con gli utenti e con noi stessi per primi. Sbaglieremo, perché tutti sbagliano, nessuno ne è esente. Nessuno è perfetto. Ma saremo sempre pronti a rimediare e, se opportuno, chiedere scusa.

Umiltà, trasparenza e rispetto, oltre ad una comunicazione minimalista e guidata dai dati. Sempre attenti a mettere l'utente al primo posto ed offrire prodotti altamente pertinenti.

Questi sono in estrema sintesi i valori che guideranno l'attività di questa "startup".


In questo articolo abbiamo presentato un'overview delle nostre attività presenti e future. Sembra che ci siamo dilungati in po' ed è giunta l'ora di chiudere l'ufficio. Lunedì ci saranno novità. Buon fine settimana. 


Vuoi imparare la comunicazione web? Iscriviti!

Mi interessa!